Favorite films

  • Au Hasard Balthazar
  • Scenes from a Marriage
  • Eternity and a Day
  • Amour

Recent activity

All
  • Esterno Notte (parte I)

    ★★★½

  • Official Competition

    ★★

  • Il Palazzo

    ★★★

  • The Blue Planet

    ★★★★½

Pinned reviews

More
  • Gunda

    Gunda

    ★★★★★

    Non ero vegano quando ho visto Gunda per la prima volta. Lo sono ora, anche grazie a questo film. Per 28 anni ho mangiato carne, uova e latticini e quando ci penso non posso che sentirmi responsabile di questo sterminio.

    Gunda è un capolavoro. L'arte per essere tale dev'essere moralmente giusta - sulle questioni etiche fondamentali c'è sempre una netta distinzione tra la scelta giusta e quella sbagliata. Giustificare in qualunque modo lo sfruttamento animale e contribuirvi attraverso le proprie…

  • Scenes from a Marriage

    Scenes from a Marriage

    RIFARE UN'OPERA D'ARTE?

    Gli unici remake legittimi sono quelli di film prettamente narrativi, il cui unico elemento d'interesse risiede nella trama. Questa può essere modificata, adattata a sensibilità di tempi diversi. La forma, invece, non è adattabile né aggiornabile. Dunque si può fare il remake di prodotti commerciali o, nei casi migliori, di film fondati essenzialmente su canovacci che il regista di turno può raccontare secondo la propria visione. Non si può - è un divieto morale - fare il…

Recent reviews

More
  • The Worst Person in the World

    The Worst Person in the World

    ★★½

    Julie non sarà la persona peggiore del mondo, ma sicuramente è una perfetta vittima del nostro sistema economico, che ci forgia egoisti e sperduti. Noi figli del capitale, che siamo allevati per non dare importanza ad altro che a noi stessi, siamo tutti le persone peggiori del mondo. Tuttavia c'è chi prova a reagire, come può, anche goffamente, a questo regime e ai suoi danni, limitando se stesso in favore del prossimo: nel film, la ragazza che prova a rivoluzionare…

  • What Do We See When We Look at the Sky?

    What Do We See When We Look at the Sky?

    ★★★★★

    In tempi bui come i nostri, che saranno dai posteri ricordati "tra i più violenti", Koberidze ci mostra quanto possono essere umani gli umani e a cosa serve realmente una macchina da presa: a osservare loro e tutte le altre cose, senza gerarchie, per cogliere la loro essenza e allo stesso tempo ciò che comprendendole le sovrasta, in quel cielo che tutti guardiamo cercando un senso all'esistenza. Un cinema puro, libero, poetico, entusiasmante.

Popular reviews

More
  • Dune

    Dune

    ★★

    "Guardare Dune in televisione è come guidare un motoscafo nella vasca da bagno. Per me è ridicolo. È un film che è stato realizzato come tributo all'esperienza del grande schermo".

    Da questa dichiarazione di Villeneuve mi sento di trarre due polemiche:

    1) Un regista che paragona la visione del proprio film a un giro su un motoscafo non è degno di essere considerato un Maestro del cinema contemporaneo. E infatti Villeneuve non lo è, benché moltissimi pretendano di insegnarci che…

  • The Talent of the Hornet

    The Talent of the Hornet

    ★½

    Il film è brutto, a tratti imbarazzante. Pazienza, capita di vederne e di produrne.

    Il problema è che ogni volta che in Italia viene annunciata l'uscita di un film di genere molti animi s'infiammano nella speranza che questo possa contribuire a "risollevare" il cinema italiano. Bisognerebbe estirpare la radicata convinzione che la qualità del nostro cinema sia inferiore rispetto allo standard internazionale a causa dell'odierna incapacità nostrana di confrontarci coi generi. Mettiamo che sia vera quest'ultima considerazione: e allora? Siccome…