F9

F9 ★★½

No, non ci arrivo al 3 di voto complessivo. Talmente strampalato negli intrecci, inutilmente complesso nel ripresentare personaggi che sarebbero dovuti morire a più riprese nei precedenti capitoli, ed esagerato in sequenze d’azione che ormai vengono contaminate da tratti fantascientifici che non si riescono più a spiegare, che Fast 9 lo si può ritenere più un pretesto per far risplendere gli impianti più attrezzati nelle sale cinematografiche. Di puro e semplice consumo, tutto qui. Assolutamente non credibili Vin Diesel e John Cena nei panni di due fratelli con colpi in canna e coltelli tra i denti, pronti a farsi fuori a vicenda. L’intero cast è stato gettato di forza in una sequela di devastanti e catastrofici inseguimenti che sfidano non solo le leggi della nostra gravità terrestre, ma anche quelli di una civiltà aliena alla Arrival, che dovrebbe già prevedere il futuro di questa saga ma rimane attonita di fronte agli spunti adottati per sfociare direttamente nel fantasy e nel supereroistico. Ormai è un circo tutto da ridere, ma almeno me lo sono visto con uno schermo 30 m x 22, proiettore laser e Dolby Atmos. E devo dire che merita tantissimo. 

Continuerò semplicemente a ripetermi che non possono aver sul serio prestato ascolto alle fan theory, per condurre parte del team Toretto nello spazio. È qualcosa di davvero inconcepibile.