• BELLE

    BELLE

    ★★★★½

    🇮🇹 16° FESTA DEL CINEMA DI ROMA 2021 - BELLE di Māmôrū Hôsodā (Giappone, 2021): Che dire, un apertura veramente incredibile, non avrei potuto desiderare un introduzione migliore per questi brevi ma intensi giorni festivalieri all'insegna della settima arte. Premetto che questo è il primo lavoro cinematografico di Hosôdā che ho il piacere e l'onore di visionare, oltretutto in anteprima ufficiale, visto che arriverà ufficialmente da noi tra qualche mese. Non so cosa dire, davvero, io sono rimasto a dir…

  • The Angels' Melancholia

    The Angels' Melancholia

    ★★½

    🇮🇹 È molto difficile per me saper trovare le parole giuste per poter riuscire a descrivere un simile prodotto cinematografico. Uno dei film, se non il film più estremo che abbia mai visto in vita mia e stavolta dico sul serio. Quello a cui vi troverete di fronte con Melancholie Der Engel è uno dei film più infami, disgustosi e violenti mai realizzati nella cinematografia europea (In questo caso, di nazionalità Tedesca). C'è così ben poco ma allo stesso tempo…

  • The Night Comes for Us

    The Night Comes for Us

    ★★★★½

    🇮🇹 Davvero, io sono seriamente tentato e combattuto, perchè gli metterei volentieri ☆☆☆☆☆ se non fosse per alcuni piccolissimi e macroscopici difetti che non mi permettono di farlo arrivare al massimo dei voti. Ma per il resto beh, ao, che dire.. cristo, forse anche meglio di The Raid e Merantau, dico sul serio. Sì, l'impianto è classico e la storia non è molto originale, ma chissene frega, seriamente. È bellissimo il modo di Timo Tjahjanto di mettere in scena questa…

  • Cuties

    Cuties

    ★★★★

    🇮🇹 Dedicato a tutti quei perbenisti, moralisti e stupidi coglioni che hanno creato hashtag, movimenti, minacce e quant'altro. Un film che riesce perfettamente nel suo interno, quello di descrivere un ambiente degradato con protagoniste delle undicenni ragazzine, con atteggiamenti sì sessuali e inappropriati, ma proprio perchè la Doucourè critica ciò che vuole distruggere esasperando il linguaggio su schermo, sia visivo che concettuale, un po' come faceva ai tempi anche lo splendido Spring Breakers di Harmony Korine, altro film assolutamente non…

  • Carcinoma

    Carcinoma

    ★★½

    🇮🇹 Okay, la tocco piano, che ci crediate o no: forte a tal punto da avermi creato un senso di fastidio talmente forte da causarmi rigetto. Sì, in senso letterale. Avete letto bene. Decidere un voto qui è stata dura. Perchè penso abbiate capito la gravità della situazione. Se penso che mo mi tocca pure vedere Melancholie der Engel stamo freschi.. porco d*o. Marian Dora, tu non stai bene col cervello. La sequenza finale più rivoltante della storia del cinema.…

  • The Life and Death of a Porno Gang

    The Life and Death of a Porno Gang

    ★★★★½

    🇮🇹 Seconda visione per questo piccolo, grande gioiello del cinema indipendente e underground europeo post anni 2000.. ci sarebbe così tanto da dire su un film del genere, davvero, le parole si sprecano. Ma in senso positivo, stavolta. Nel senso più positivo del termine. Un opera che divide, che sicuramente non può piacere a tutti, vista la sua natura schizzata e completamente folle. Ma per quanto mi riguarda, nonostante io abbia recentemente rivalutato in positivo A Serbian Film, questo è…

  • The Beast Stalker

    The Beast Stalker

    ★★★★★

    🇮🇹 Il regista Dante Lam infonde nuovo vigore al poliziesco hongkonghese con The Beast Stalker, un teso thriller metropolitano con una storia di ostaggi, che soddisferà gli spettatori avidi di uno sviluppo più sfumato dei personaggi in mezzo alle sparatorie urbane. I brividi partono sin da subito: dopo i titoli di testa, nelle prime scene, un’irruzione della polizia si trasforma in un inseguimento raccapricciante, durante il quale uno dei cattivi viene ucciso, un altro ferito, e una ragazzina resta accidentalmente…

  • Series 7: The Contenders

    Series 7: The Contenders

    ★★★★

    🇮🇹 Che film delirante, un massacro crudelissimo al perbenismo americano e una critica ferocissima al lercissimo mondo dei reality, della televisione odierna, il tutto messo in scena da Daniel Minahan proprio come se il programma stesse andando in onda. È esattamente come vedere una bizzarra trasmissione di Real Time, gonfiata e allungata all'eccesso, con cognizione di causa. Una gigantesca distruzione dell'americano medio e del modo di concepire "intrattenimento" oggi in America, così come vengono anche demoliti l'utilizzo delle armi da…

  • The Sniper

    The Sniper

    ★★★½

    🇮🇹 Rivisto proprio stamattina, gran bel film questo qui di Dante Lam, certo.. forse un opera minore e non uno dei suoi lavori migliori, ma in grado di saper comunque regalare 90 minuti di grandissimo cinema. Una potentissima parabola sulla spietatezza della vendetta, messo in scena da Dante Lam in modo straordinario. Molte cose risultano essere davvero azzeccate in questo film: sin dal notevole prologo, sanguinario e immerso nella pioggia, con la presentazione di alcuni dei personaggi che comporranno il…

  • The Crypt Monster

    The Crypt Monster

    ★★★½

    🇮🇹 Qui mi sbliancio: uno dei migliori film visti finora quest'anno, in assoluto. Atteso ritorno dietro la macchina da presa del buon Daniele Misischia, dopo già il bel The End: L'inferno fuori del 2017, appunto, sempre da lui scritto e diretto, in collaborazione con Cristiano Ciccotti. Piuttosto strano fare uscire un simile prodotto cinematografico in un caldo Agosto come questo: spero tanto che venga visto e che, soprattutto, riesca a girare e fare tanto successo. Perchè, sì, questo film è…

  • School Day of the Dead

    School Day of the Dead

    ★★★★

    🇮🇹 Ne parlerò il meno possibile, anche perchè mi risulta quasi impossibile poter riuscire a descrivere a lungo un film del genere. Un opera particolarissima, un J-horror che (anche in questo caso) è un Teen-Thriller con una spruzzata di sentimentalismo e romanticismo. Quasi inspiegabile, inclassificabile, indecifrabile. Pieno di simbolismi, messaggi metafore nascoste che forse solo il pubblico orientale saprà cogliere al meglio e fino in fondo. Non perfetto, sicuramente, ma Testsuô Shinôhara sa bene il fatto suo come regista: compone…

  • Persona

    Persona

    ★★★

    🇮🇹 Premessa: Da non confondere con l'omonimo film di Bergman del 1966, anche perchè questo è tutt'altra cosa. PERSONA non è un J-horror vero e proprio. Si tratta di un teen-drama con venature Thriller e con qualche tocco orrorifico sparso qui e là per la pellicola. Girato nel 2001 e diretto dal buon Takashi Komatsu, è un altro bell'esempio di cinema giapponese inizio anni 2000. Un opera interessante che, seppur difettosa in alcuni punti, risulta essere comunque molto godibile e…