Cars 2

Cars 2 ★★

Sciapo, banalotto e bambinesco come il primo Cars, ma stavolta con un grande pro (la parodia di 007 con Michael Caine a doppiare l’agente McMissile) e un grande contro (la centralità data all’odiosissimo Cricchetto, l’equivalente di Olaf nel mondo Pixar).

Fondamentalmente si tratta di un grazioso film di spionaggio internazionale in cui Cricchetto diventa spia per caso risolvendo un semplice caso, mentre McQueen e il resto del cast fanno le comparse. La presenza dell’umorismo minimo indispensabile non giustifica questo sequel dagli scopi puramente commerciali, e anche se le rappresentazioni ultra-stereotipate dei Paesi del mondo visitati dai personaggi sono tutto sommato accettabili, non posso perdonare che il personaggio dell’auto da corsa Francesco sia doppiato da John Turturro con un accento italiano falsullo e oltremodo irritante.

+10 punti per Polyrhythm delle Perfume. ♬♪